Musica su Rotaie

EVÌ EVÀN IN CONCERTO A PORTO PETRAIO

evievan_00

Dopo il grande successo dell’esibizione degli Ο Rom e Daniele Sepe, altra tessera sonora del grande puzzle della world music a Porto Petraio. Dai Balcani e dalla Romania sino alla Grecia e al rebetiko, il “blues dell’Egeo”.
La performance degli Evì Evàn segna la V data della kermesse “TRAIN DE VIE – Musica su Rotaie”, voluta dalla label Agualoca Records con la direzione artistica di Davide Mastropaolo, e ospitata da Porto Petraio.


Sabato 23 GENNAIO 2016 – PORTO PETRAIO: Salita Petraio 18D (ad. Stazione Petraio della Funicolare Centrale) 80127 – Napoli
Formula invariata: opening aperitif ore 20:00, start concert ore 21:00.
Ιnfo e prenotazioni: info@agualocarecords.com


Un concerto all’insegna di ritmi e melodie di un genere, il rebetiko, nato negli anni ’20 come colonna sonora identitaria del popolo greco, cacciato da Smirne e Istanbul a seguito della disastrosa guerra con la Turchia. Un repertorio che affonda le sue radici nei ghetti delle città e nelle vicissitudini del sottoproletariato urbano, una tradizione, quindi, che non ha nulla a che vedere con la musica rurale, delle isole e del folklore. Ritmiche e sonorità non per turisti, ma che raccontano una vicenda storico-politica, sociale, che ha contenuti di ribellione, storie scritte sul pentagramma e intonate clandestinamente al buio della notte delle taverne, tra danze senza sorrisi sino alla stordimento dei sensi. Anarchia e povertà i motivi ispiratori di un canto corale che, quasi secondo un antico rito collettivo, doveva servire a esorcizzare le brutture dell’esistenza anche grazie a danze avite come il hasapiko.


Link consigliati
www.portopetraio.com
www.evievanrebetiko.com