Cipro: Memoria interdetta

MOSTRA DOCUMENTARIA SULLA DISTRUZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE DELL’ISOLA DI CIPRO A SEGUITO DELL’INVASIONE MILITARE TURCA DEL 1974

Invito_fronte

La Comunità Ellenica di Napoli e Campania è lieta di informare i propri soci ed amici che sabato 28 ottobre 2017, alle ore 17:00, verrà inaugurata la mostra documentaria col titolo “CIPRO: MEMORIA INTERDETTA”, ospitata gentilmente dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli presso il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino.

Locandina_01Organizzata dalla Comunità Ellenica di Napoli e Campania in collaborazione con il Comune di Napoli, il Museo Bizantino e Pinacoteca della Fondazione Arciv. Makarios III, la Società degli Studi Ciprioti e con il patrocinio dell’Ambasciata di Cipro a Roma, la mostra illustrerà la distruzione del patrimonio artistico ed architettonico nella parte nord dell’isola, controllata dal 1974 dalle truppe di occupazione turche. Verrà inoltre trattato il tema delle migliaia di opere d’arte trafugate all’estero provenienti da monumenti di varie confessioni cristiane e non, i casi di rimpatrio ed il delicato lavoro di restauro.

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta da un convegno sullo stesso tema che verrà riunite, presso la sagrestia dello stesso Complesso Monumentale, varie personalità del mondo accademico e diplomatico italiano e cipriota, tra cui Tasos Tzionis, Ambasciatore di Cipro a Roma, Ioannis Eliades, Direttore del Museo Bizantino e della Pinacoteca della Fondazione Arcivescovo Makarios III, Charalampos Chotzakoglou, Presidente del Consiglio Direttivo della Società degli Studi Ciprioti, il Gen. Brig. Fabrizio Parrulli a capo del Comando Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale, Luciano Garella, Soprintendente per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Comune di Napoli e Luigi de Magistris, sindaco di Napoli.

Il convegno si concluderà con la presentazione del cortometraggio “MURA”, prodotto dalla Comunità Ellenica di Napoli e Campania con la regia di Adriano Foraggio. Un video di solidarietà al popolo cipriota che continua a rivendicare i propri diritti di popolo libero e sovrano.

Sequirà concerto dall’ensemble di musica ellenica «Xenitià»: Simona Schettini, voceRoberto Trenca, chitarra, bouzouki, tzouras; – Marco di Palo, violoncelloLuca Cioffi, darbuka, percussioni a cornice, def, con la partecipazione del coro degli alunni della Scuola Primaria Ellenica di Napoli.

Al termine sarà offerto un piccolo rinfresco per i partecipanti.

Ingresso libero.

La Comunità Ellenica di Napoli e Campania sarà particolarmente lieta della presenza dei suoi soci ed amici sia al convegno che all’inaugurazione della mostra.